Black e i suoi amici

Oggi desidero proporvi una favola spero Vi piaccia. Buona Lettura!!

BLACK

Molti e molti anni fa, viveva Black cane meticcio di colore nero anzi nerissimo ma dal grande cuore.

Black è il protagonista della nostra storia e Geo e Gea l’amico e l’amica inseparabili di questo mitico essere peloso.

GEO e GEA

Black, era stato abbandonato da piccolissimo, ma grazie alla sua struttura fisica e al suo carattere sin da subito, per far fronte agli imprevisti indossò una lucente corazza atta a respingere le avversità che la vita voleva sottoporlo.  Ben presto imparò a come reperire il cibo.

 Si Black amava molto mangiare e alle volte tanto si abbuffava che la sua pancia cresceva a dismisura.

Di buon mattino dopo essere uscito dal su0 ultimo giaciglio era pronto alla caccia di cibo per il suo pancino brontolante.

È proprio per questo motivo che imparò una tecnica che non l’abbandonò neanche in età avanzata.

Nel quartiere in cui viveva aveva notato che gli umani lasciavano dentro a grossi contenitori quantità di cibo.

Questi cassonetti avevano un’apertura dove Black s’intrufolava dopo averci saltato sopra rovistava e di lì, la sua pancia aveva la meglio con “fatti capanna”.

Dopo la mangiata era tempo di una sonora dormitina e così flemmaticamente si dirigeva verso le sponde del canale dove riusciva sempre a trovare del pagliericcio o qualche piccolo pertugio dove potersi accoccolare per schiacciare un pisolino.

Per diversi mesi questa fu la sua vita cambiando di tanto in tanto qualche strada per non dare nell’occhio alle persone insofferenti ai cani randagi.

Black era solo e questo lo faceva soffrire. Fu per questa ragione che un bel mattino prese una decisione avrebbe tentato la fortuna cercando una nuova casa.

Si piazzò vicino le scale di un codominio non intralciando il passaggio ma mettendosi in un angolino. Aveva un’aria mesta con dei grandi occhioni imploranti. Le sue orecchie ripiegate sul muso toccavano quasi il suo tartufo nerissimo. Rimase fermo ed immobile per due giorni e poi una graziosa coppia in vista in quel condominio a degli amici, s’impietosì di quella bestiola e se la portò a casa.

Una nuova vita iniziò per il meticcio dalle lunghe orecchie e dal cuore d’oro.

La coppia che aveva adottato Black viveva in una casa con un ridente giardino e con loro vivevano anche GEO e GEA.

Arrivati a casa anche se un po’ titubante ed impaurito Black fece conoscenza con gli altri ospiti della sua nuova abitazione.

GEO e GEA erano due mici, simpatici e giocherelloni, ma sicuramente con caratteri diversissimi.

La nuova conoscenza con l’amico Black all’inizio li aveva un po’ spiazzati ma poi si accorsero che il mite carattere dell’animale non gli avrebbero impedito la costruzione di una solida amicizia.

Fu proprio Gea che cercò Black e lo trovò bagnato e con il pelo arruffato perché aveva fatto il suo primo vero bagno della sua esistenza. Per dagli conforto Gea iniziò a dimenarsi avanti e indietro sul corpo di quel peloso cane inzuppato ancora d’acqua.

Grazie a questo primo vero approccio con un gatto Black fu riconoscente all’amica felina e da allora consolidarono la loro amicizia.

Geo dal canto suo era un gatto molto tranquillo che amava la natura e passava molto tempo a meditare guardando l’orizzonte dal tetto della nuova cuccia del mitico Black.

Geo, Gea e Black più passarono i giorni più diventarono amici spesso passeggiavano insieme, facevano piccole scorribande in giardino correndo e saltando tra i cespugli e al momento di dormire si rannicchiavano tutti e tre vicini a formare quasi una grande palla di pelo.

Gli anni passarono e i tre amici divennero vecchiotti ma nonostante i piccoli acciacchi continuarono a volersi bene e ad aiutarsi l’uno con l’altro dando anche ai loro padroncini tanto e tanto affetto.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Rispondi